News e Articoli

News e Articoli

REVOCA DEL BOX ALL’INTERNO DI UN MERCATO ALL’INGROSSO, A SEGUITO DI INTERDITTIVA ANTIMAFIA: LA GIURISDIZIONE E’ DEL GIUDICE ORDINARIO. L’ORDINANZA CAUTELARE DEL TAR CATANIA N. 495 DEL 16/09/2022.

102 utenti hanno visualizzato questa pagina

Con ordinanza n. 495 del 16/09/2022, la Quarta Sezione del TAR Catania ha affrontato, sebbene nell’ambito di una delibazione sommaria che è tipica della fase cautelare, il tema della giurisdizione relativa alla revoca dell’assegnazione di un box commerciale all’interno di un mercato all’ingrosso.

In particolare, la Società di Gestione del Mercato all’ingrosso (soggetto di diritto privato) aveva richiesto il rilascio dello spazio commerciale, assegnato in forza di contratto di locazione, ad un’impresa destinataria di interdittiva antimafia.

La Società di Gestione del Mercato all’Ingrosso, affidatasi in giudizio alla difesa degli Avvocati Giovanni Francesco Fidone e Giulia Cerrelli, ha rilevato in via preliminare il difetto di giurisdizione del Giudice Amministrativo, evidenziando, fra l’altro, che l’assegnazione dello spazio commerciale era regolata da un contratto di locazione commerciale.

Il Tribunale Amministrativo etneo, nell’accogliere la domanda di sospensiva proposta dalla ditta avverso l’interdittiva, ha comunque precisato che “l’impugnativa dell’atto di revoca del box … esula dal perimetro della giurisdizione del giudice amministrativo, atteso che si inserisce nel quadro di rapporti di diritto privato tra le parti”.

Avv. Giovanni Francesco Fidone